Plastica nelle scuole? Ma anche no

Image

Plastica nelle scuole? Ma anche no

Tricase si dimostra un Comune virtuoso dicendo no alla plastica nelle scuole

fonte Tricasenews / testo di Annachiara Figlia / illustrazioni di Freepik


Image

C’erano una volta due manine piene d’acqua che si avvicinavano alla bocca per dissetare. Un gesto, quello di bere dalle mani, che oggi rimane in piedi giusto al mattino per uno sciacquo dopo aver lavato i denti, o al massimo per una bevuta alla fontanina di quartiere.
Per il resto ci si serve di bicchieri e bottiglie, spesso (purtroppo) di plastica. Che gran peccato non utilizzare materiali meno inquinanti, eppure ci vorrebbe così poco.
Ed è proprio per l’inquinamento da plastiche che nel 2018 è partita la campagna sensibilizzazione del Ministero dell’Ambiente, voluta da Sergio Costa.
Da qualche parte bisognerà pur cominciare: non a caso il Comune di Tricase sta acquistando 1300 borracce in alluminio per distribuirle nelle scuole primarie e secondarie di primo grado sul territorio comunale. Un gesto che farà risparmiare circa 260.000 bottiglie in plastica all’anno. Che meraviglia!
E noi? Prendiamo esempio?

Approfondimenti

Lo sapevi che l’attenzione di questa amministrazione nei confronti dell’ambiente e delle buone pratiche si è dimostrata sin dall’inizio attraverso piccole azioni? Ad esempio con il divieto di utilizzo della plastica negli uffici e nelle sedute del consiglio comunale, con l’incremento delle casette dell’acqua, con la distribuzione dei portacicche ed anche la promozione degli orti urbani, che ridurranno notevolmente gli imballaggi.
Approfondisci?

Image

Potrebbe interessarti anche