L'Orto Botanico del Salento per la scuola

Image

L'Orto Botanico del Salento per la scuola

Tutte le attività educative dell'Orto Botanico del Salento per l'anno scolastico 2019/20

fonte: Orto Botanico del Salento / illustrazioni di Freepik


Image

L’Orto Botanico del Salento presenta le attività 2019/20 per le scuole primarie e secondarie di I grado. L’Orto è costituito da un’area di 130.000 mq situata nella zona periurbana della città di Lecce, a meno di 5 chilometri dal centro e facilmente collegato dalla Tan-genziale Est a tutte le strade di accesso alla città. Ospita numerose ricostruzioni di paesaggi naturali ed agrari della Puglia meridionale, un orto sinergico e un giardino sensoriale. Sono disponibili attrezzature per la fruizione, sentieri attrezzati ed uno spazio didattico coperto. Alcune delle attività didattiche potranno aver luogo presso la sede del Campus Ecotekne.

PASSEGGIATA BOTANICA

Visita guidata interattiva a tema botanico. A partire dal diretto coinvolgimento degli studenti, verranno proposti spunti di riflessione sulle caratteristiche di alberi, arbusti, erbacee e di tutte le piante protagoniste del nostro Orto. Un modo divertente per creare relazioni con il mondo naturale e per capire quanto sia importante il rapporto piante-uomo. Con l’insegnante è possibile concordare il grado di approfondimento e i contenuti coerenti al POF.
Destinatari: Scuola primaria e secondaria di I grado

CONOSCIAMO LE PIANTE CON I NOSTRI SENSI

Esplorare il mondo attraverso i sensi di cui siamo dotati per codificare le informazioni che riceviamo, stimolando e affinando un senso alla volta nell’ambiente dell’Orto e nel nuovo giardino sensoriale. Un percorso progettato per stimolare la curiosità senza barriere verso il mondo naturale che ci circonda.
Destinatari: Scuola primaria

IDENTIKIT DI UN ALBERO

Un’attività esperienziale che mira a riconoscere gli alberi, ad imparare ad osservarli, analizzandone gli elementi costitutivi (chiome, corteccia, foglie, fiori), e a riconoscerli attraverso schede e tavole botaniche. Un allenamento dello sguardo che ci accompagnerà sempre, nella vita di tutti i giorni, tra le strade della città, tra i parchi o tra i boschi che attraver-seremo per riconoscere questi grandi esseri viventi amici dell’uomo.
Destinatari: Scuola primaria (dalla classe terza)

DOPO UN INCENDIO

L’aspetto di un’area naturale appena incendiata è quello di un deserto nero, con gli “scheletri” delle piante bruciate e un tappeto di cenere al suolo. Ma nel Mediterraneo, gli incendi sono un fenomeno antichissimo, e così la natura, e le piante in particolare, si sono faticosamente adattate, provvedendo a munirsi di strategie adattative che permettono loro di sopravvivere a questa catastrofe naturale. Il laboratorio mira a vedere dal vivo, su un’area recentemente incendiata, cosa succede alla vegetazione.
Destinatari: Scuola primaria e secondaria di I grado

FRUTTO O NON-FRUTTO

Un’attività che ci invita a cambiare prospettiva, adottando quella delle piante. Partendo dalla frutta e dagli ortaggi che ogni giorno mangiamo, scopriamo insieme qual’è il significato botanico del termine “frutto”. Quali sono le parti che ce lo fanno identificare? Quanti tipi ne esistono in natura? Attraverso l’osservazione, il tatto e l’olfatto scopriamo insieme il mondo dei frutti e le loro curiosità.
Destinatari: Scuola primaria

LA BIODIVERSITÀ NEL PIATTO

Avete mai mangiato una radice? Un seme? Un fiore? Quelle che vengono comunemente chiamate “verdure” sono in realtà varie parti della pianta con caratteristiche differenti a seconda della struttura a cui appartengono. Con l’osservazione e la manipolazione di diversi ortaggi, impariamo a classificare i cibi vegetali secondo criteri botanici e a scoprire che, non soltanto siamo mangiatori di piante, ma che tutto ciò che mangiamo deriva, direttamente o indirettamente, dal regno vegetale. Una riflessione sul profondo rapporto che lega le piante e gli esseri umani.
Destinatari: Scuola primaria (dalla classe terza) e secondaria di I grado

L’ORTO NATURALE (LABORATORIO DI AGRICOLTURA SINERGICA)

L’agricoltura sinergica è un metodo di coltivazione che punta su uno “scambio di favori” tra terra e piante: mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile. Questo avviene tramite una serie di azioni: la costante copertura del terreno con la paglia (pacciamatura); la consociazione di piante che possono aiutarsi nella crescita, la presenza di piante perenni all’interno dell’aiuola. In questo modo si ha il passaggio dall’agricoltura sinergica all’orto sinergico, che è unorto perenne: con la creazione di un vero e proprio ecosistema, all’interno del quale la sostanza organica nel corso degli anni si ricrea.
Destinatari: Scuola primaria (dalla classe terza) e secondaria di I grado

AAA: AUTOCTONE ALLOCTONEALIENE

Ailanto, robinia, tabacco glauco. Che cosa hanno in comune queste piante così comuni? Che cosa hanno a che fare con la conservazione della biodiversità? Il nostro viaggio inizia alla scoperta delle strategie di adattamento delle piante ai vari ambienti del nostro pianeta; dopo una “caccia al bioma” fra i vari ambienti dell’Orto botanico, cercheremo insieme di comprendere che cosa sono le specie autoctone, le alloctone e le aliene, e come possiamo preservare la biodiversità anche con piccoli gesti.
Destinatari: Scuola secondaria di I grado

TRA I FILI D’ERBAUN ECOSISTEMA: IL PRATO

Un intero ecosistema sotto i nostri piedi: iniziamo a cogliere insieme la bellezza e la diversità che ci dona un prato e ritroviamo poi la stessa ricchezza nei prati che quotidianamente attraversiamo. Il prato è un ecosistema complesso, ricco di stimoli e conoscenza: scopriamone il significato e il valore in modo esperienziale, relazionale e scientifico e capiamo perché avere dei prati “sempreverdi” ha un costo ambientale troppo elevato.
Destinatari: Scuola primaria e secondaria di I grado

ORIENTIAMOCI NEL VERDE

ll modo migliore per apprendere la vita all’aria aperta divertendosi. Dotati di bussole e cartine dettagliate, i ragazzi dovranno raggiungere gli obiettivi che di volta in volta gli saranno assegnati, per poi esplorarli con le loro mani e i loro occhi. Dai boschetti ai labirinti nella macchia, dai canneti alle praterie, i ragazzi faranno conoscenza con gli habitat e i nomi delle piante in una gara di orientamento.
Destinatari: Scuola primaria e secondaria di I grado

IL MERAVIGLIOSO MONDO DELLE API

Raccontare il lavoro dell’apicoltore, far toccare affumicatore e telaini, annusare insieme la cera, conoscere la struttura morfologica e le caratteristiche delle api, i comportamenti e l’ambiente di vita, conoscere la complessa e evolutissima società delle api e il loro ruolo nel mantenimento della biodiversità, ma soprattutto far assaggiare il miele dà soddisfazione: odori, ronzii, mani sporche di propoli e appiccicose di miele in favo. Destinatari: Scuola primaria e secondaria di I grado

Approfondimenti

Puoi trovare tutte le informazioni su queste attività sulla pagina Facebook dell’Orto Botanico del Salento e sul suo sito web.

Image

Potrebbe interessarti anche