Lettera a Babbo Natale

Image

Lettera a Babbo Natale

testo di Annachiara Figlia / illustrazioni e foto di Freepik


Image

Caro Babbo Natale, quest’anno sono stato mooolto bravo! La mamma si è arrabbiata poco poco, il papà pure, vabbé con mia sorella abbiamo litigato, ma capita no? Ecco, quindi, tornando a noi… dicevo, caro Babbo Natale. Quest’anno sotto l’albero vorrei trovare la pala eolica dei Lego, quella con il telecomando, così l’accendo e lei gira. Mia sorella mi sa che ti chiederà la bambola con i capelli lunghi, gli occhi verdi e la spazzola, credo si chiami Rapunzel. Almeno lei così dice.

Vorrei trovare tante altre cose sotto l’albero, ma magari tu non mi puoi accontentare. Quindi a chi chiedo? Sai dirmelo? Che poi quando ti faccio una domanda dopo quanto tempo mi rispondi? Mi rispondi con una lettera o mi telefoni? Perché io il telefono non ce l’ho. Mamma me lo fa usare giusto ogni tanto quando parlo con i nonni o quando mando i messaggi vocali ai miei amichetti che fanno il compleanno. Dici che dovrei usarlo di più?

Però ho il tablet! Con quello vedo i video su Youtube pochi minuti dopo pranzo. Che poi devo fare i compiti e la mamma si arrabbia. E visto che devi venire tu a portarmi i regali io sto attento a non farla incavolare tanto. A proposito, ma da dove entri??? Papà dice che entri dal camino. L’anno scorso quando sei entrato hai fatto un vero macello! Hai sporcato tutto!!! Ti avevamo pure lasciato il latte con i biscotti sul tavolo, però uffa, ho dovuto spazzare tutte le molliche che hai sparso a terra! Mamma diceva che forse la colpa era della tua barba e che le molliche ci rimanevano imbrogliate dentro.

Comunque io il camino ce l’ho, ma a casa dei bambini che non hanno il camino come entri? E se hanno l’allarme? Hai le chiavi? Ma come fai a non fare rumore? Che mamma se faccio uno starnuto nella notte mi sente! Non dirmi che tu, grosso come sei, non fai rumore, perché non ci credo. E le renne le lasci sul tetto? Com’è che non sentiamo le campanelle che hanno al collo tintinnare? Eppure la notte è silenziosa, a meno che non sia brutto tempo. Quando piove le gocce cadono sui lucernari e fanno un rumoraccio… e più cadono e più ci svegliano. E quindi se ci svegliamo per la pioggia figurati per le campanelle delle renne!

Vabbè. Non ho più fogli per scrivere altrimenti ti chiedevo pure un altro regalo. Quest’anno mamma mi ha dato pochi fogli. Però io ne ho uno segreto! L’ho tenuto nascosto nel cassetto, papà l’ha trovato su un sito per bambini e genitori di Lecce (a proposito io vivo qui! non sbagliare indirizzo!!!) e poi l’ha stampato solo per me. E quindi ora passo e chiudo qui, continuo sulla vera letterina di Babbo Natale che non vedo l’ora di spedirti. Vieni presto! Per favore! Che mia sorella sta provando in tutti i modi a farmi arrabbiare! Grazie! Buon Natale!

Approfondimenti

Scarica il modello della letterina da scrivere a Babbo Natale!

Image

Potrebbe interessarti anche