Doniamo un giocattolo ai bambini?

don-gianni-mattia
Image

Doniamo un giocattolo ai bambini?

LecceNews24 lancia una gara di solidarietà per i piccoli pazienti del Vito Fazzi, amici di Don Gianni

fonte LecceNews24/ testo di Federica Lanferdini


Image
Image

Lodevole l’iniziativa di Leccenews24, che condividiamo con molto piacere, a sostegno di Don Gianni Mattia, instancabile attivista del sorriso e delle buone azioni (quelle vere). È partita infatti, presso il negozio G di Giochi nei pressi di CityModa, la raccolta di giocattoli per i piccoli pazienti dell’Ospedale Vito Fazzi, bambini che ogni giorno affrontano grandi sfide e hanno bisogno del supporto di tutti noi.
L’idea è nata da un brutto episodio, accaduto nei giorni scorsi, che ha visto protagonista la piccola Elisa di soli 5 anni, affetta da una rara forma di leucemia. Incredibile ma vero, qualcuno ha rotto i vetri dell’auto del padre e ha rubato i suoi giocattoli, probabilmente senza pensare nemmeno lontanamente all’importanza che quei giochini avessero per Elisa.
Da Facebook è partito l’appello del suo papà e subito è scattata una gara di solidarietà, confluita in questa bella iniziativa di LecceNews24, sottoscrittore della lista di acquisto.

Come si può donare un giocattolo a Elisa e a tutti gli altri speciali pazienti amici di Don Gianni?
È molto semplice: basta fare una piccola offerta presso “G di Giochi”, che diventerà un buono conservato dal personale dello store in una apposita cassetta.
Don Gianni potrà così recarsi nel negozio e acquistare i regali più giusti per i suoi piccoli campioni, i bimbi che quotidianamente incontra al Vito Fazzi. Sceglierà lui, con la sua sensibilità d’animo, il pensiero più adatto. La sottoscrizione durerà fino al 24 dicembre 2019.

Don Gianni non si ferma mai e chiede con la sua umiltà anche una piccola mano per aiutare le famiglie che stanno vivendo un serio momento di difficoltà ad affrontare i piccoli (e grandi) problemi quotidiani. Molte le mamme che non riescono a comprare i beni di prima necessità per i figli (latte, omogeneizzati, biscotti e pannolini). Ecco l’elenco con le richieste dettagliate:

  • Latte in polvere (Aptamil 1, Aptamil 2, Mellin 1, Novolac 2, Neolatte 2, Latte crescita Granarolo Parmalat, Latte Plasmon Nutrimune)
  • Panni misura 2/3, 5/6, 4/9
  • Omogeneizzati a base di carne, verdure, frutta e pesce
  • Biscotti

I pacchi possono essere lasciati in portineria, all’Ospedale Vito Fazzi di Lecce. Prima, potete chiamare Don Gianni che ha promesso di rispondere proprio a tutti al numero 339 6442844. Vi darà le indicazioni, volta per volta.
E infine, è possibile sostenere tutti i progetti dell’Associazione Cuore e Mani aperte verso chi soffre, come quello della Bimbulanza: i mezzi già acquistati hanno percorso chilometri, regalato speranze e dato una possibilità a tanti bambini che hanno dovuto rivolgersi ad altre strutture per ricevere le cure del caso. A tal proposito sono ben accetti anche i buoni benzina.

Basta poco per sostenere le iniziative dell’Associazione capitanata da Don Gianni e il suo motto… con un naso rosso tutto posso!!!

Approfondimenti

Scopri sul sito ufficiale tutte le iniziative di solidarietà dell’Associazione Cuore e Mani aperte verso chi soffre  o chiama Don Gianni Mattia al num. 339 6442844. Risponderà a tutti!

Image

Potrebbe interessarti anche